Come pianificare gli obiettivi

Come pianificare gli obiettivi | Percorso in cinque passi

In questo articolo ti spiegherò come pianificare gli obiettivi che vuoi raggiungere.   Ti suggerisco un percorso fatto solo

In questo articolo ti spiegherò come pianificare gli obiettivi che vuoi raggiungere.  

Ti suggerisco un percorso fatto solo di cinque passi. 

 

Se adesso non hai tempo di leggere.
Clicca sul pulsante “Salva su Facebook” come promemoria.

 

 

Questo percorso, come tanti altri che suggerisco nel mio blog, li ho provati sulla mia pelle, quindi non prendere per “vero” tutto ciò che leggerai.

Sperimenta, prova, fallisci, aggiusta, ritenta, voglio solo essere utile per uno spunto di riflessione, non leggere mai ciò che scrivo come verità indiscutibile.

 

Ricevi in anteprima tutte le informazioni per i seminari gratuiti! 

Lascia nome, cognome e mail.


INVIA
inviando il modulo autorizzi il trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

 

1 Fermati 

Per capire come pianificare gli obiettivi, la prima cosa da fare è fermarsi, che tu sia in un periodo della tua vita frenetico, il classico “momentaccio”, o che tu sia nel vortice di emozioni positive, fermati.

Dedicati qualche giorno per staccare la spina da tutto e da tutti. So già che starai dicendo “è impossibile”, se è realmente impossibile, non continuare a leggere.

Se ritieni invece che sia possibile, difficile ma possibile, faticoso ma possibile, continua pure.  E’ fondamentale fermarsi per dedicarsi del tempo con i propri pensieri, analizzando i successi e gli obiettivi falliti, accettando ogni singolo risultato ottenuto.

In questa fase è importante evitare di trovare giustificazioni esterne alla tua persona, quando si analizzano i fallimenti. Con i se e con i ma si fa ben poco in fase di ripartenza.

 

2 Inizia a scrivere o disegnare  

Finita la prima fase, se davvero vuoi capire come pianificare gli obiettivi, fidati di me.

Inizia a scrivere su un foglio bianco ciò che realmente ti piace, ciò che desideri realmente.

Se ciò che ti piace fare è allineato con ciò che desideri realmente, sei già sulla buona strada.

Le persone più soddisfatte che sto conoscendo in questi ultimi anni, hanno fatto diventare la loro passione un lavoro. Spesso rinunciando anche al posto fisso, sempre più raro di questi tempi. Sono diventati dei sognatori seriali.

Come hanno fatto? Come primo passo si sono posti la domanda più scomoda in assoluto, ovvero: cosa voglio fare nella vita?

 

3 Visualizza

Una volta che hai deciso il tuo obiettivo, chiudi gli occhi e visualizzati nel futuro, ad obiettivo già raggiunto.

Assapora ogni istante della tua nuova vita, nei minimi dettagli.

Per fissare la visualizzazione spesso mi sono ritrovato ad aprire gli occhi e disegnare ciò che avevo immaginato.

Il disegno stimola la creatività e personalmente mi rilassa tantissimo.

Partendo dalla fine, dal risultato raggiunto, percorri i passi a ritroso fino al presente. Questo ti aiuterà a capire cosa ti serve per arrivare in fondo al percorso.

Fai affidamento solo su te stesso nella fase iniziale, il tuo obiettivo non può dipendere dal volere altrui.

Gli altri saranno fondamentali probabilmente, ma non devono mai essere vincolanti.

Esempio, se devo creare un’applicazione dedicata al mondo della formazione, devo avere ben chiaro in partenza il perché, il come, il cosa. Quando ho il quadro ben chiaro in testa o sul foglio, coinvolgo i tecnici o collaboratori vari.

Ce ne saranno di disposti a collaborare di più, altri meno, altri per niente.

Non può essere certo un rifiuto di un collaboratore che avevo visualizzato in precedenza a farmi fermare.

Lavorerò con altre persone.

 

4 Diario di bordo 

Ogni passaggio scrivilo su carta, utile strumento per poter apporre delle modifiche, aggiungere particolari, perfezionare il tuo cammino.

Tieni sempre con te il tuo diario di bordo perché la parte più importante è la rilettura quotidiana di tutti i passaggi.

Devi avere sempre ben chiaro dove stai andando, il perché lo stai facendo e a che punto sei arrivato.

 

5 Fermati ogni giorno

Ogni giorno fermati qualche minuto, io lo faccio al mattino, ovvero quando la testa è più libera.

Pensa a ciò che stai facendo e osserva per qualche istante quanto hai già fatto.

Quante cose sei già riuscito a realizzare anziché star fermo a lamentarti.

Con il passare del tempo si cambia, in ogni istante si cambia, quindi potranno cambiare i tuoi desideri.

Niente paura, è il bello della vita, hai un foglio sul quale continuare a scrivere, creare, modificare, senza il giudizio altrui!

Ad ogni obiettivo intermedio o finale, piccolo o grande che sia, premiati!

Allenati a premiarti quotidianamente, viziati delle cose stupende che la vita ci offre ogni giorno ma che spesso ignoriamo perché siamo occupati a perseguire obiettivi altrui.

 

 

 

 

 

Riepilogo dei cinque passi 

I cinque passi da compiere se hai capito come pianificare gli obiettivi sono semplici, il bello inizia adesso:

  • Fermati
  • Scrivi
  • Visualizza
  • Rileggi
  • Fermati

 

se ti è piaciuto questo articolo Condividilo

nella Bacheca dei tuoi Social

clicca sui pulsanti di condivisione sottostanti